Bentrovati ,

oggi parleremo del MONTEVETRANO  2008 grande rosso dei colli di Salerno. E’  da un paio d’ anni  che sento parlare di questo vino , e sempre con toni  entusiastici. Poco fa un caro amico e  frequentatore di questo Blog me lo segnala  come bottiglia da provare assolutamente.

Fino a due  anni fa non pensavo che a Salerno facessero del buon vino, e fino a tre  / quattro anni fa pensavo che  in Italia solo Piemonte e Toscana avessero  l’esclusiva dei “TOP WINE MADE IN ITALY”… che  bischero! Con il tempo ho  scoperto che ogni regione in questa penisola riesce , nonostante tutto a  tirar fuori  dal cilindro meravigliose creature, piene di storia e tradizione. Il Montevetrano  non e’  sicuramente l’apoteosi della tradizione , nel senso che il blend di cui e  composto non e’ affatto  territoriale , se non per quel 10 % di Aglianico che scorre  nelle sue vene. Il resto e’ francese :  Cabernet souvignon al 60% e Merlot per il  restante 30.

Il Montevetrano 2008 e’ un talento puro,  e  tra 4/5 anni sara’ un vero campione… o almeno credo, per ora e’ un po’ irrequieto ma le componenti  sono straordinarie, e incredibilmente equilibrate. A differenza dei SUPER TUSCAN trovo il  Montevetrano molto piu’ complesso, meno ruffiano,  piu’ VINO VERO.   Si sente il legno, con tutti i suoi profumi, c’ e’  un’importante componente acida, e  i tannini sono  estremamente proporzionati.

Quest’ annata si porta a casa una vagonata di premi : tre bicchieri dal Gambero , 5 grappoli dall’ A.I.S., 94/100 da Robert Parker e 18/20 da l’espresso.

Io essendo un ‘amante di vini invecchiati trovo qualche difficolta’ a capire le vere potenzialita’ di una bottiglia cosi’ giovane , ma in questo caso credo proprio di essere di fronte a un piccolo Stevan Jovetic .

Non ci resta che aspettare ancora qualche anno per scoprire che cosa fara’ ” da grande ” questo MONTEVETRANO  2008 ma le premesse fanno ben sperare.

a presto Mirko Detti.




Written on July 17th, 2011

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

COMMENTS
  1. Gianni 74 commented

    Grandissimo vino … non ho mai bevuto la 2008, anzi in realta’ ho bevuto solo il 2001 ed
    e’ tra i primi 5/6 vini che mi sono piaciuti di piu’ in assoluto. Non hai scritto il prezzo ?? vabbe’ lo dico io, qui ci vuole un cinquantino. Ciao a tutti.

    Reply
    July 17, 2011 at 11:11 pm
    • MIRKO DETTI commented

      Ciao Gianni hai ragione !! mi sono dimenticato del prezzo,
      in teoria dovrebbe costare meno di 50… ma sappiamo benissimo come funziona il sistema. Io lo trovo su i 35/40 euro .

      Reply
      July 18, 2011 at 10:09 am
  2. Barolo73 commented

    A me tu mi stappi il biologico senza solfiti e per te lo JO JO del futuro….bravo si..!!!Ah Ah Ah,scherzo ovviamente!Mai avuto il piacere di berlo anche se da tempo l’osservo,il blend è filobordolese con una spruzzatina di campania e questo per i miei gusti stuzzica alquanto,si il prezzo và sulla quarantina,anche qualcosa meno online.L’unico dubbio che ho riguardo al montevetrano 2008 è uno solo, e cioè che anche il “buon” L.Maroni gli dà un bel 90/100!!!Mahh…!!!Mercoledì sento Scanzi che ne pensa…del montevetrano ovviamente perchè ho paura che se gli fò quel nome mi dà una testata…!!!Saluti Andre!

    Reply
    July 18, 2011 at 4:33 pm
    • MIRKO DETTI commented

      Grande Andre!! HE he… Avevo tralasciato di proposito il punteggio di Luca Maroni.. mitico , mi hai sgamato! Chissa’ se mercoledi’ riusciremo davvero ad avere un contatto con il Jedi Scanzi. Ci si vede domani!

      Reply
      July 19, 2011 at 10:37 pm
  3. Francesco 76 commented

    Mirko va bene il Turriga e il Montevetrano, ma io vorrei che parlassi anche di bottiglie
    ottime a poco prezzo… tipo, vino buono da 10/15 euro. Ciao a presto.

    Reply
    July 20, 2011 at 11:35 am
    • MIRKO DETTI commented

      Caro Francesco… hai ragione, ed e’ un’obbiettivo comune
      quello di spendere poco e godere molto. Ma purtroppo non e’ cosi’ semplice.. almeno per me ! il fatto e’ che anche io bevo vini da 10/15 euro, ma la differenza e’ palese.
      Comunque ti prometto che nel prossimo articolo parleemo di un vino molto accessibile. Ciao e a presto

      Reply
      July 22, 2011 at 10:35 am
  4. Cristian commented

    Ciao a tutti, se posso dire la mia , credo che nella zona di Salerno ci sia di meglio a prezzi piu’ contenuti, cmq complimenti per il blog.

    Reply
    August 31, 2011 at 2:41 pm
    • MIRKO DETTI commented

      Ciao Cristian, la mia conoscenza dei vini Campani purtroppo si limita al Motevetrano e ad alcuni bianchi.
      Questo blog nasce soprattutto per scambiare opinioni e darsi consigli, sarei lieto se ci segnalassi delle valide etichette a buon prezzo . Grazie per il post e a presto

      Reply
      September 1, 2011 at 8:08 am
  5. Momi commented

    Bravo Mirko, veramente un gran vino……….Ho avuto il piacere di assaggiare un 2003 qualche anno fà e di recente un 2006.Il 2003 nonostante sia stata un’annata “caldissima” mi è piaciuto molto, il 2006 invece secondo me era ancora troppo “giovane”, si capiva che aveva enormi potenzialità però qualche anno di bottiglia in più avrebbe sicuramente giovato.
    Non per fare lo sborone, però si come prezzo si aggira sui € 50,00 e secondo me sono ben spesi.
    per quanto riguarda i punteggi delle guide, a mio parere lasciano un pò il tempo che trovano, cioè c’è troppa mafia sotto per essere attendibili, però in questo caso c’hanno azzeccato, anche se non ho assaggiato il 2008.
    speriamo non faccia come JOJO che si rompe ad inizio stagione………..

    Reply
    September 1, 2011 at 10:59 am
    • MIRKO DETTI commented

      Grande Momi… come sempre, tranne il discorso di Jovetic naturalmente . Ne ho un’altra di 2008, e mi sforzero’ di conservarla per almeno un paio di anni e vedremo cosa viene fuori. Stavo ancora conservando il Turriga 2005 per un cenino insieme.. ma dopo questa cosa di Jovetic…

      Reply
      September 1, 2011 at 12:11 pm
  6. dancing with the stars results…

    [...]following are a couple of web page links to internet pages that we link to as we think they really are really worth visiting[...]…

    Reply
    November 9, 2011 at 8:47 am
  7. unforgettable…

    [...]following are several web links to web sites which I connect to because we think they are well worth visiting[...]…

    Reply
    November 10, 2011 at 6:56 am
  8. Great Clips Coupons…

    [...]listed below are several urls to internet sites that we connect to as we feel they’re definitely worth browsing[...]…

    Reply
    November 10, 2011 at 7:43 am
  9. Simone commented

    bevuta la stessa annata…
    che sia un grande vino non si discute.. e la sua grandezza sta proprio, come dici tu, nel mantenere un po’ di identità territoriale evitando di fare la fine di certi tuscan wine… rimane comunque un Cottarella style… e onestamente per 50 bombe (anche a meno) ci sono autoctoni campani figli del vignaiolo e non dell’enologo che mi soddisfano molto di più… ciao
    http://simodivino.blogspot.it/2013/04/montevetrano-2008-colli-di-salerno-igt.html

    Reply
    October 13, 2013 at 10:12 am

l' amatore del vino is proudly powered by WordPress and the Theme Adventure by Eric Schwarz
Entries (RSS) and Comments (RSS).

l' amatore del vino

un blog che parla di vino in modo amatoriale, fatto da un semplice appassionato