Bentrovati, oggi parleremo del Brunello di Montalcino del Castello Romitorio 2005.  Pensate un po’,  la  riserva 2004 di questo Brunello si aggiudicava il premio di MIGLIOR VINO ROSSO DEL MONDO……. e  sticazzi non c’e’ lo metti?

Nonostante questo, pochi mesi fa,  entrando in una fornitissima enoteca ,mi soffermai a osservare il Brunello  del Romitorio e il proprietario

si avvicinò cordialmente dicendomi testuali parole : ” questo vino e’  la bufala dell’anno. ” …

…. uno dei due non ce la racconta giusta.

La realtà è che nessuno dei due ha ragione, perche’ di fatto nessuno  puo’ dare un riconoscimento come  miglior vino del mondo, (  premio assegnato da “international wine challenge”) non esiste!! , io  digerisco male i punteggi delle guide, ma avere l’arroganza di dirci  qual’  e’  il migliore in assoluto!…

D’altro canto di lì a giudicarlo come la bufala dell’anno ce ne corre…….

Trovo che questo castello Romitorio sia un gran bel vino, ci sono tutte le caratteristiche che deve avere un Brunello con la “B” maiuscola, il Sangiovese grosso si esprime al meglio, dando Tannini ,struttura, lunghezza e giusta acidita’.

Il prezzo di questa bottiglia si aggira sui 40 euro, (nell ‘ enoteca della “bufala” costava 55 euro… ladro!!) ed e’ il prezzo per bere un buon brunello.

Non e’ Biondi Santi, non sara’ un Soldera , ma rimane comunque un buon prodotto, lontano dal voler essere il migliore del mondo , ma anche dall’ essere una bufala. Ciao a tutti e a presto. 




Written on November 27th, 2011

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

COMMENTS
  1. Fabrizio commented

    Le foto sono meravigliose!! il vino non lo conosco.. bell’articolo comunque.

    Reply
    November 27, 2011 at 5:37 pm
    • MIRKO DETTI commented

      Grazie Fabri!!

      Reply
      December 1, 2011 at 11:28 am
  2. Francesco 76 commented

    Mirko cosa c’azzecca la chitarra ?? Non ti sarai mica messo pure a sonare!!??

    Reply
    November 30, 2011 at 8:35 am
    • MIRKO DETTI commented

      bha!! Sto facendo il corso !! ma per ora e’ roba dura.

      Reply
      December 1, 2011 at 11:29 am
  3. GIANNI 74 commented

    Ciao a tutti , effettivamente con 40 euro si cominciano a trovare dei Brunelli decenti,
    ma per l’eccellenza di deve salire obbligatoriamente di prezzo. Io non conosco questa bottiglia ma ho bevuto piu’ volte il Biondi Santi…. spendi 80 euro , ma godi come una bestia.

    Reply
    November 30, 2011 at 2:03 pm
    • MIRKO DETTI commented

      Ciao Gianni, per i brunelli l’esperto massimo e’ quel signore che ha scritto il post qui sotto… “MOMI”
      Il Biondi Santi non l’ho ancora mai bevuto… ma immagino.

      Reply
      December 1, 2011 at 11:31 am
  4. Momi commented

    Hai detto una sacrosanta verità , il vino piu’ buono del mondo non esiste, e’ una questione di gusto personale e nessuno può decidere per altri!!!
    A me per esempio non piace l’amarone ma sicuramente ci sarà qualcuno che lo adora…. Son gusti!!!
    Il brunello del Castello del Romitorio sicuramente ha una bellissima etichetta, come del resto tutti i vini di questa azienda che sono disegnate dal proprietario, famoso artista di fama mondiale Sandro Chia( ovviamente per sentito dire perché io e l’arte…)ma come quando si parla di una ragazza e diciamo che “e’simpatica”…..Beh non possiamo certo dire che questo vino sia una “bella fica”!!!
    L’annata 2005 non è certamente un’annata da ricordare ma al giorno d’oggi questo non conta molto purtroppo…………devo dire che non ho assaggiato di recente il Brunello del Castello del Romitorio ma quando in passato mi era capitato non ero rimasto contento, a mio parere si sentiva troppo la barrique diciamo che era un po’ troppo riffiano e pronto mentre io preferisco decisamente i Brunelli fatti come una volta quindi legno grosso, poco ruffiani, magari se bevuti troppo “giovani” ancora non equilibrati ma spigolosi, rustici……….”salvatici” come mi piace dire a me!!!!!!
    Perché parliamoci chiaro, il Brunello è un vino da invecchiamento e se appena uscito sul mercato è già pronto, quando avrà 7/8 anni o di più cosa sarà diventato??????
    Per questa cifra o anche meno si possono bere diverse Brunelli che a mio parere sono superiori!!!!!!!!

    Reply
    November 30, 2011 at 3:29 pm
    • MIRKO DETTI commented

      Non ti piace l’Amarone… Pensa che qualche anno fa’ lo reputavo uno dei miei vini preferiti, ma anche io da un paio di anni non riesco proprio a berlo… il peccato e’ che a casa ho una Magnum Riserva 1997 della cantina Accordini. E’ una boccia da quasi 200 euro… e mi piglia male , se mi fa’ lo stesso effetto degli ultimi anni… boh! si stara’ a vede’. Ma perche’ non ci fai 2 nomi di Brunello qualita’/prezzo.??

      Reply
      December 1, 2011 at 11:36 am
  5. Momi commented

    vuoi 2 nomi qualità prezzo?????? Ti dico qualche piccola azienda che piace a me: Bolsignano e Le Presi che come fascia di prezzo sono abbastanza bassa, poi mi piace Il Paradiso di Manfredi, Cupano e San Giuseppe che sono un pò più care e se non ricordo male sono aziende biologiche.
    Ecco queste sono fra le mie aziende preferite……………

    Reply
    December 1, 2011 at 2:48 pm
    • MIRKO DETTI commented

      Il fatto che non ne conosca nemmeno una forse e’ grave…
      Ma mi stimola, trovero’ queste bottiglie cazzo!! Grazie Momi!!!

      Reply
      December 1, 2011 at 5:15 pm
  6. Momi commented

    No Mirko non e’ grave ma e’ normale, se non erro ci sono circa 180 produttori a Montalcino e non puoi conoscerli tutti, ogni tanto mi capita qualcosa mai sentito prima…..
    Mi sono scordato una azienda, La Fiorita e se riesci a trovare la riserva 2004 prendila, se trovi sempre la riserva ma 2001 fai qualsiasi cosa, prostituisciti pure, ma non fartela scappare…..

    Reply
    December 1, 2011 at 8:01 pm
  7. Gianni 74 commented

    Grande Momi , La Fiorita la conosco io !! grande Brunello, ed il prezzo va su i 50/60 euro.

    Reply
    December 6, 2011 at 5:20 pm

l' amatore del vino is proudly powered by WordPress and the Theme Adventure by Eric Schwarz
Entries (RSS) and Comments (RSS).

l' amatore del vino

un blog che parla di vino in modo amatoriale, fatto da un semplice appassionato