Bentrovati. Oggi vi parlero’ della fattoria Casalbosco, tenuta meravigliosa  a meta’ strada tra Prato e Pistoia. Sono stato io a scrivere una mail alla cantina, dopo che il grande Gori Federico mi aveva donato una bottiglia di OPUS MAGNUM. Quando l’ignoranza e l’arroganza ti pervade e credi di sapere tutto sui vini toscani, pensi che la provincia di Pistoia sia buona solo per le serre , e per andare a sciare la domenica all’Abetone.
Un po’ lo pensavo anche io, ma quando ho bevuto questo cabernet souvignon in purezza (OPUS MAGNUM) mi sono sentito un’idiota. Complesso , senza fronzoli, equilibrato, tannini sviluppati ma non esagerati, un gran bel vino. Una mia mail chiedeva un incontro, la cantina mi ha offerto una degustazione. Ad accogliermi il direttore commerciale FRANK BENINCASA. L’accoglienza e’ stata fantastica, Frank mi ha fatto sentire come un degustare di Robert Parker. Mi ha mostrato lo splendido borgo, restaurato ed adibito a residence per le vacanze. Sembra di essere al centro del mondo, da lì si riesce a vedere  Firenze, Prato e Pistoia. Le vigne circondano la cantina, in alto cabernet e merlot, poi una distesa di sangiovese, piu’ in lontanaza lo chardonnay. La cantina e’ da cartolina, un corridoio a volta di circa 200 mt., botti a destra e sinistra, una meraviglia!

In fondo ad attenderci l’addetta alla vendita Eleonora , cordialissima e professionale.
Davanti a me ben sei bottiglie. Comiciamo con il DORATO, vino bianco, 100% chardonnay, al naso promette piu’ di quello che dà poi in bocca; ma e’ un buon bianco, fresco e di buona acidita’. Il secondo e’ il Chianti , 90 sangiovese e 10 merlot. Sì Merlot, non canaiolo, secondo Frank i due uvaggi sono molto simili, io non mi sbilancio, non mi permetto, ma il risultato e’ quello di un buon  vino, buona  bevibilita’ e ottimo bouchet, il prezzo e’ concorrenziale. Il prossimo e’ il Chianti Riserva, il suo nome e’ PORPORA. Stesso uvaggio del Chianti, la differenza la fanno i 12 mesi di barriques , meno immediato del precedente; in cantina c’e’ un bel fresco e il riserva fatica ad esprimersi al primo assaggio. Adesso arriva  l’ OPUS MAGNUM 100% cabernet souvignon, 14 mesi di barriques, strutturato, bella carica tannica, equilibrato, un grande vino.  Il prezzo e’ ottimo, almeno quì in cantina, soli 19 euro.
Il 5° vino in degustazione e’ l’ ORCHIDEA, 50 merlot, 50 cabernet, super selezione delle uve ,16 mesi di barriques di 1° passaggio. Grande, grandissimo vino, tannico al punto giusto , lunga, lunghissima persistenza , tabacco, liquirizia e vaniglia, uno dopo l’altro, che goduria! La maggiore curiosita’ per un’amante dei vini vecchi come me,  e’  immaginare come sara’  tra 2 / 3 anni. In cantina costa 35 euro, li vale, eccome se li vale . Questo vino prende 93/100 da wine spectator , un gran bel riconoscimento, le guide non sono tutto ma ci danno un’indicazione generale.
L’ultima bottiglia e’ il vinsanto, eccezionale al naso, in bocca e’ morbido e ricco, non ho avuto il coraggio di chiedere il prezzo, credo che vada su i 50 euro, bottiglia da 0,50 , per gli appasionati di questa tipologia e’ imperdibile.


Non mi resta che ringraziare di cuore Frank , appassionato e ambizioso direttore di questa incantevole tenuta. L’invito che faccio a voi , lettori e artefici di questo piccolo blog , e’ di partecipare all’apertura di questa cantina, giovedi’ 17 marzo , dalle 14 in poi (fino verso le 18) per degustare questi prodotti . Ciao e a presto.

{ Post a Comment }
Commento senza titolo{ 09:59, 7 March 2011 } { Posted by GIANNI74 }Abito a Pistoia e non avevo mai visto le bottiglie di questa cantina.. ci vediamo li’ il 17.. mi hai incuriosito. poi lo sai mi fido di te.


Commento senza titolo{ 10:24, 7 March 2011 } { Posted by Barolo73 }Grande Mirko! L’articolo che hai fatto sulla Cantina Casalbosco è veramente bello,hai ampliato il discorso che mi avevi fatto di persona venerdì in maniera magistrale. Come ti ho già detto l’Opus Magnum a me aveva convinto poco,però te sai bene che,quando degusti un vino oggi,non è detto che domani ti dia le stesse sensazioni,quindi il 17 visto che saremo insieme lo proverò di nuovo e magari mi accorgerò di averci capito poco. Saluti Andre!
CIAO GIANNI{ 12:07, 7 March 2011 } { Posted by ciofelio }Ciao Gianni , e’ vero … pensa che circa l’ 80% della produzione finisce all’estero, credo cmq che da ora in poi lo troveremo sempre piu’ spesso, e per noi della zona c’e’ sempre la vendita diretta, il giovedi’ e il sabato. Ci vediamo il 17.
Grazie Andre{ 12:17, 7 March 2011 } { Posted by ciofelio }Hai ragione , grande Andrea , hai colto nel segno. Spero che la possima settimana quando andremo la’, ti ricrederai sull’ OPUS MAGNUM, e sono molto curiuso di sapere cosa ne pensi dell’ ORCHIDEA. ciao a presto
Commento senza titolo{ 17:39, 7 March 2011 } { Posted by viola79 }E bravo Mirko! Penso proprio che verrò il 17 perchè come ha detto Gianni74, ormai ci fidiamo di te! A presto…
ciao Viola79{ 12:07, 8 March 2011 } { Posted by ciofelio }per prima cosa ti faccio gli auguri per la festa della donna , e poi (se ti fa piacere ) il 17 marzo possiamo andare insieme a visitare la cantina.
Commento senza titolo{ 16:57, 8 March 2011 } { Posted by viola79 }Grazie per gli auguri. Sarei felicissima di andarci insieme a te…
porti anche me ?{ 19:51, 9 March 2011 } { Posted by grifo 78 }Se vieni a prendermi a Genova vengo anche io. Come faccio a trovare questo ORCHIDEA io in liguria , se non lo conoscevate nemmeno voi li a pochi km….
Grande!!{ 13:54, 17 March 2011 } { Posted by Picchio }Complimento mirko gran bell’ articolo, purtroppo io il 17 non posso, ma mi hai incuriosito parecchio e proverò quanto prima sia l’opus magnum che l’orchidea. Ciao Mirko e VIVA L’ IITALIA E I SUOI VINI!!|
Degustazione Casalbosco{ 00:17, 19 March 2011 } { Posted by Letizia }Grazie Mirko per averci fatto scoprire questa cantina! Non solo ricca di ottimi vini come il sublime Orchidea, ma anche di un inaspettato ed incredibile Vinsanto che mi ha lasciato letteralmente senza parole. A presto.
Ciao Lety !{ 11:01, 21 March 2011 } { Posted by ciofelio }sono felice che vi sia piaciuta.


 

Written on June 7th, 2011

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

l' amatore del vino is proudly powered by WordPress and the Theme Adventure by Eric Schwarz
Entries (RSS) and Comments (RSS).

l' amatore del vino

un blog che parla di vino in modo amatoriale, fatto da un semplice appassionato